La fine della povertà

video
play-sharp-fill
La città rumena di Timisoara è pronta a diventare la capitale della cultura nel 2023, con più di 150 eventi, mostre e festival musicali in programma per un anno intero. L'associazione per la promozione della città, diretta da Simon Giurca, si prepara all'inaugurazione ufficiale con un tunnel di prezzo e una grande attenzione alla musica, soprattutto per i giovani della generazione Z.

Intanto, un supermercato autonomo a Lisbona ha lanciato il "shopping senza attriti", cioè la possibilità di fare la spesa senza dover fare la fila alla cassa, grazie all'utilizzo di un terminale di pagamento automatico con carta. La struttura di 500 metri quadrati sarà utilizzata come laboratorio di prova per acquisti senza attriti su larga scala, ma gli esseri umani saranno ancora presenti per assistere i clienti.

Infine, secondo un rapporto del Center for Global Development, la fine della povertà estrema potrebbe essere raggiunta entro il 2050, con una previsione di scendere al di sotto del 2% a livello globale rispetto all'8% del 2022. In Africa, dove il dato è più alto, la povertà estrema scenderebbe dal 29 al 7%. Gli autori del rapporto prevedono una crescita molto più lenta dei paesi ad alto reddito nei prossimi due decenni, mentre ci sarà un aumento del PIL nei paesi a basso e medio reddito.

Leave a comment

Privacy Policy  Cookie Policy   Termini e Condizioni
Credits
Website developed by Continuum Experience Design

Pop News è una testata giornalistica
registrata presso il Tribunale di Milano N° 299 del 28/11/2018 Pop Media S.r.l.
Via Stresa 18 – 20125 Milano P.I – C.F.: 10623350963
© All rights reserved Pop Media SRL