Ricette per start up vincenti

Boom di candidature per B4i-Bocconi for innovation la piattaforma di pre-accelerazione accelerazione e sviluppo interno alle aziende dell’Università Bocconi di Milano.

video
play-sharp-fill
La passione per le startup è ancora viva e vegeta in Italia, nonostante la pandemia. Questo è il messaggio che emerge dal terzo programma di preaccelerazione, accelerazione e sviluppo interno alle aziende dell'Università Bocconi di Milano. Pop Economy ha parlato con Nico Valenti Gatto, operating director di BocconInnovation, che ha rivelato il successo dell'iniziativa, con oltre 280 candidature singole. "La pandemia non ha rallentato lo spirito imprenditoriale, ma ha creato bisogni nuovi, cioè la nascita di potenziali mercati nuovi, che hanno bisogno di supporto", ha spiegato Gatto.

Ma quali sono i criteri per essere una startup vincente? Secondo Gatto, la qualità del team, la pertinenza del prodotto/progetto, il tasso di innovatività della soluzione proposta e la creatività del mercato all'interno del quale si colloca sono fondamentali. La competizione è un altro fattore importante, ma non l'unico. "È molto difficile trovare un mix di questi tre ingredienti che funzioni", ha detto Gatto.

La digitalizzazione dei processi è stata accelerata dalla pandemia, ma ci sono ancora molte piccole e medie imprese che devono semplificare i loro processi ancora troppo manuali e analogici. Per sopravvivere, è importante occupare uno spazio libero di mercato e creare un prodotto utile alla collettività.

Le startup hanno un tasso di mortalità del 95%, ma secondo Gatto non è necessariamente un segnale negativo. "Sbagliare è lecito, ma l'importante è non ricadere negli stessi errori. Il prossimo venture che farò avrò imparato e la farò ancora meglio", ha detto. Quindi, la mortalità non deve essere vista come una capacità di rileggersi e rilanciarsi, piuttosto che come un segnale negativo.

Il concetto di comunità è importante per le startup, perché genera clienti più fedeli e disposti a spendere. Inoltre, le startup cercano di raccogliere il cosiddetto "lontano del mercato", cioè quello lasciato forse un po' indietro rispetto alle grandi soluzioni più conosciute di adesso. "Questo indica la volontà di andare a comunicare un mercato ancora non attaccato dai grandi player", ha detto Gatto.

In sintesi, il mondo delle startup in Italia sta ancora cercando di trovare il giusto mix di ingredienti per avere successo, ma la passione e la voglia di innovare sono ancora forti.

Privacy Policy  Cookie Policy   Termini e Condizioni
Credits
Website developed by Continuum Experience Design

Pop News è una testata giornalistica
registrata presso il Tribunale di Milano N° 299 del 28/11/2018 Pop Media S.r.l.
Via Stresa 18 – 20125 Milano P.I – C.F.: 10623350963
© All rights reserved Pop Media SRL