Streaming europeo?

video
play-sharp-fill
Secondo un articolo pubblicato sull'Economist il 31 marzo 2021, Netflix sta creando una cultura europea grazie al successo di alcune serie TV come La Casa de Papel e SKAM. Tuttavia, questa tesi non sembra essere supportata dai dati. È quanto emerge dal progetto Ermeplat, finanziato dalla Commissione Europea sui media, che ha l'obiettivo di studiare il ruolo dei media nell'Unione Europea. Andrea Miconi, docente all'Università IULM di Milano e capofila del progetto, afferma che "è interessante quanto poco stiano facendo [le piattaforme streaming video] rispetto ai luoghi comuni per la circolazione di contenuti europei".

Le piattaforme streaming video sono diventate parte importante della nostra vita, ma nonostante l'offerta di film di diversa provenienza, sembra che il pubblico tenda a guardare principalmente contenuti americani o nazionali. Miconi afferma che manca una visione europea comune, e che la cultura europea è "tremendamente debole" rispetto a quella americana. Inoltre, la ricerca su un arco di tempo di 30 anni mostra che l'immaginario americano ha sempre avuto una grande centralità nel mercato culturale.

Netflix offre film e serie TV di diversi paesi europei, ma nonostante ciò, la quantità di contenuti europei sembra essere ancora insufficiente. Inoltre, la scelta dei contenuti che vengono presentati è influenzata dall'algoritmo della piattaforma, che organizza i contenuti in base ai comportamenti delle persone. Nonostante esista una normativa europea che impone un 30% di titoli europei alle piattaforme, non è chiaro se questa percentuale venga effettivamente rispettata.

La creazione di una cultura europea comune sembra essere un obiettivo difficile da raggiungere. Miconi afferma che bisognerebbe fare delle domande sul tipo di pubblico a cui si vogliono destinare i film, e che la quantità di film di cooperazione europea è cresciuta enormemente negli ultimi 10 anni, ma molti di questi sembrano essere prodotti senza una reale attenzione al pubblico a cui sono destinati. Inoltre, la distribuzione è un fattore critico: molti film europei di alta qualità non sono pubblicizzati adeguatamente.

La generazione Z sembra essere divisa tra la preferenza per i film americani o europei. Molti preferiscono i film italiani e europei per la loro capacità di rappresentare la storia e l'evoluzione della propria nazione, ma la maggior parte del pubblico tende a guardare film americani per la loro alta qualità. Molti intervistati affermano che le piattaforme streaming propongono principalmente serie americane, e che sarebbe importante promuovere di più la cultura europea.

Leave a comment

Privacy Policy  Cookie Policy   Termini e Condizioni
Credits
Website developed by Continuum Experience Design

Pop News è una testata giornalistica
registrata presso il Tribunale di Milano N° 299 del 28/11/2018 Pop Media S.r.l.
Via Stresa 18 – 20125 Milano P.I – C.F.: 10623350963
© All rights reserved Pop Media SRL